CHI SIAMO

Scopri il progetto Biblioraising

IL PROGETTO BIBLIORAISING E GLI OBIETTIVI

L’intervento nasce dall’esigenza di diffondere l’uso dell’Art Bonus presso le biblioteche, quale strumento per favorire e facilitare donazioni filantropiche a loro favore. Infatti comunemente si pensa che tale provvedimento riguardi esclusivamente grandi monumenti e istituti culturali, mentre invece è applicabile a qualunque bene culturale, inclusi archivi e biblioteche, di natura pubblica e che non perseguono finalità di lucro.

Al contempo il progetto intende rispondere all’urgente necessità di promuovere e realizzare azioni di raccolta di fondi privati a favore delle biblioteche, non solo come risposta alla crisi della finanza pubblica, ma soprattutto come strumento atto a coinvolgere la comunità nel sostegno e nella gestione dei cosiddetti beni comuni. Oltre all’Art Bonus vi sono altre modalità di finanziare le biblioteche e le tante associazioni che operano per il loro sostegno guardando alla propria comunità (fatta da individui e da aziende) e alle istituzioni filantropiche.

Nel 2015 è stata realizzata una prima edizione del progetto nel quale sono stati coinvolti 6 sistemi bibliotecari per 11 azioni di raccolta fondi. Attualmente stiamo realizzando una seconda edizione che coinvolge 12 biblioteche comunali e nazionali per altrettante azioni di raccolta fondi.

LE AZIONI PREVISTE DAL PROGETTO

  • Un’azione formativa consistente nella realizzazione di corsi-laboratorio rivolti al personale delle biblioteche e allargati anche ad eventuali associazioni e istituzioni che operano in partnership con esse.
  • Un’azione di assistenza ai sistemi bibliotecari nell’ideazione e pianificazione di azioni di raccolta fondi.
  • Un’azione di assistenza consulenziale nell’implementazione delle azioni di raccolta fondi.
  • Un’azione di valutazione del progetto teso a produrre linee guida sul fundraising da disseminare in tutto l’ambiente delle biblioteche.
  • Un’azione di comunicazione sociale, consistente nella animazione e diffusione del sito biblioraising.it (con strumenti di lavoro per le biblioteche, casi di successo e insuccesso, notizie dal mondo del fundraising per le biblioteche, ecc.) e del gruppo Biblioraising presente su Facebook.

LE BIBLIOTECHE COINVOLTE

  • Biblioteche Civiche Torinesi;
  • Biblioteche comunali di Mantova;
  • Sistema bibliotecario della Bassa Romagna;
  • Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze;
  • Bibiioteca comunale di Fano (PE) MeMo – Mediateca Montanari;
  • Biblioteca comunale di Moie di Maiolati Spontini (AN) La Fornace;
  • Biblioteca Nazionale di Storia Moderna e Contemporanea di Roma;
  • Biblioteca comunale Pasolini di Roma;
  • Biblioteca comunale Nicolini di Roma;
  • Biblioteca Nazionale di Napoli;
  • Biblioteca comunale di Trani (BAT) Giovanni Bovio;
  • Sistema Bibliotecario Vibonese;

In ciascuna biblioteca si è formato uno staff di raccolta fondi che verrà assistito durante tutto il percorso da consulenti senior della Scuola di Roma Fund-Raising.it.

LA PRIMA EDIZIONE

Nel 2015 sono stati assistiti 6 sistemi bibliotecari comunali nel progettare 11 azioni di raccolta fondi in modo professionale. In alcuni casi tali azioni sono state realizzate concretamente con risultati soddisfacenti.

  • Istituzione Biblioteche di Roma – Promozione della nuova Bibliocard; raccolta fondi per la creazione di un bibliopoint in un istituto scolastico
  • Sistema bibliotecario provinciale di Ravenna – Recupero dell’ex convento Bagnacavallo per attività delle biblioteche (con Art Bonus); istituzione e promozione di una bibliocard a livello provinciale.
  • Sistema bibliotecario provinciale di Lecce – Acquisto di un bibliopoint itinerante (pulmino) e miglioramento del prestito interbibliotecario; raccolta fondi per l’iniziativa InVitro 2015.
  • Sistema bibliotecario provinciale di Nuoro – Progetto Nozze di Carta (acquisto e donazione di libri per le biblioteche).
  • Biblioteche Civiche Torinesi – Piano di sponsorizzazione dell’evento Pubblico Dominio Open Festival (in partnership con altri soggetti); ideazione e pianificazione della bibliocard e creazione dell’associazione amici delle biblioteche.
  • Sistema bibliotecario regionale dell’Umbria – Raccolta sponsor e donazioni azienda per la mediateca digitale; manifestazione a Terni su invito lettura per bambini.

Inoltre è stato istituito questo sito internet e sono stati prodotti materiali utili per tutte le biblioteche che vogliano promuovere il fundraising e in particolare l’Art Bonus.

Dal collegamento seguente puoi scaricare una sintesi della valutazione della prima edizione

SCARICA LA SINTESI

I PROMOTORI

L’intervento è promosso da ANCI e dal Centro per il Libro e la Lettura ed è stato progettato dalla Scuola di Roma Fund-Raising.it che ne curerà la realizzazione.

SCUOLA DI ROMA FUND-RAISING.IT

La Scuola di Roma Fund-Raising.it è una delle principali agenzie italiane di fundraising e ha la missione di affiancare gli attori dello sviluppo sociale (non profit, servizi alla collettività, fondazioni filantropiche, aziende socialmente responsabili), nella difficile opera di rendere sostenibili i loro progetti fornendo loro formazione, assistenza e conoscenze sul fundraising.

Per la Scuola il fundraising non è solo un insieme di tecniche ma è una strategia per rendere sostenibili progetti sociali. Se cresce il fundraising, cresce la capacità di garantire lo sviluppo sociale nel nostro paese e nel mondo. Il fundraising non è beneficenza e non è più un mero correttivo alla carenza di risorse pubbliche per il welfare. Oggi è strumento indispensabile per la sostenibilità del welfare.

Il ruolo della Scuola è quello di contribuire ad affermare e a praticare questo nuovo modo di intendere il fundraising. Il direttore scientifico della Scuola è Massimo Coen Cagli, uno dei più esperti fundraiser italiani, autore del libro “Fare fundraising in biblioteca”.

VAI AL SITO BLOG FACEBOOK TWITTER

ANCI (ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI)

L’ANCI è un’associazione nazionale a cui aderiscono 7318 comuni italiani. Obiettivo fondamentale è rappresentare e tutelare gli interessi dei Comuni di fronte a Parlamento, Governo, Regioni, organi della Pubblica Amministrazione, organismi comunitari, Comitato delle Regioni e ogni altra Istituzione che eserciti funzioni pubbliche di interesse locale.

L’ANCI offre ai propri associati molti servizi, dalla raccolta, analisi e diffusione di dati riguardanti tutti i municipi italiani fino ad attività di sostegno e assistenza tecnica:

  • promuove lo studio dei problemi che interessano Comuni e Città metropolitane e orienta la propria sensibilità a cogliere tendenze, mutamenti e nuove criticità su ogni materia riguardante la Pubblica Amministrazione;
  • interviene con propri rappresentanti in ogni sede istituzionale in cui si prendano decisioni concernenti gli interessi delle Autonomie locali;
  • presta in modo diretto, o mediante accordi e convenzioni con varie società, attività di consulenza e assistenza ai Comuni relativamente a competenze che la legge attribuisce al Parlamento e allo Stato nazionale;
  • esamina i problemi che riguardano i dipendenti degli Enti locali e riveste un ruolo nell’agenzia (ARAN – Agenzia per la Rappresentanza Negoziale nelle Pubbliche Amministrazioni) che tratta la definizione del contratto nazionale di lavoro del comparto;
  • favorisce iniziative per diffondere la conoscenza delle istituzioni locali, accrescere l’educazione civica dei cittadini e la loro partecipazione alla vita della municipalità;
  • incoraggia e coordina le relazioni internazionali dei suoi associati e le loro attività nel campo della cooperazione internazionale decentrata.

VAI AL SITO

CENTRO PER IL LIBRO E LA LETTURA

 

Il Centro per il Libro e la Lettura (Cepell) è un istituto autonomo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ed ha il compito di divulgare il libro e la lettura in Italia e di promuovere all’estero il libro, la cultura e gli autori nazionali (Regolamento emanato con DPR n. 34 del 25 gennaio 2010).

Il Centro persegue un duplice obiettivo: conferire valore sociale al libro e alla lettura e allargare la base dei lettori, piccoli e grandi, attraverso l’attività di sostegno, promozione e realizzazione di iniziative finalizzate a diffondere la cultura della lettura e la produzione editoriale italiana. Presso il Centro vengono studiate le tematiche connesse con lo sviluppo dell’editoria, attraverso la collaborazione con le amministrazioni pubbliche, le istituzioni territoriali e con i soggetti privati che operano nella filiera del libro. La collaborazione tra pubblico e privato e il policentrismo sono i due aspetti innovativi che qualificano l’ordinamento del Cepell.

Il primo si concretizza con la presenza, alla guida del Centro, di un Presidente, scelto tra personalità dotate di capacità ed esperienza nel settore. A questi è affiancato un Direttore, nominato nell’ambito dei dirigenti del MiBACT, e tre organi collegiali misti. Il Consiglio scientifico ha il compito di individuare le priorità strategiche e di proporre il programma delle attività al Consiglio di amministrazione, che ne adotta le linee di ricerca e gli indirizzi tecnici; l’Osservatorio del libro e della lettura analizza, monitorandolo, lo stato della lettura in Italia, l’andamento della produzione editoriale, l’evoluzione dell’offerta libraria e i comportamenti di acquisto.

VAI AL SITO

Il Centro ha promosso, fra l’altro, 4 progetti nazionali:

IL MAGGIO DEI LIBRI

INVITRO

LE CITTÀ DEL LIBRO

LIBRIAMOCI

COLLABORAZIONI

BALEIA – COMUNICAZIONE E TECNOLOGIE PER IL NON PROFIT

Baleia è una web agency specializzata nella realizzazione di progetti di comunicazione on line per il non profit, la cultura e le piccole e medie imprese.

Le aree di lavoro sono l’ICT4Dev, il web marketing per il non profit, la SEO e lo sviluppo e programmazione di siti web e blog di alto profilo. Baleia ha esperienza decennale e ha realizzato progetti in Italia ed Europa, Africa e America latina. Nel progetto Biblioraising ha curato la costruzione del sito web (design, architettura, cura dei contenuti e SEO).

VAI AL SITO

DUNP

Agenzia di comunicazione integrata, dedita allo studio del brand, all’IT, al marketing e ADV, all’ufficio stampa e alle media relations, all’editoria on line e off line.

VAI AL SITO

ELEONORA TERRILE

Consulente e docente di comunicazione e raccolta fondi. Do idee, progetti e voce a realtà non profit, affinché possano farsi conoscere, seguire, finanziare.

Comunicare fa rima, anche, con rispettare – è un mio corso e principio guida.

VAI AL SITO

STUDIO PISACRETA

Lo Studio Pisacreta offre servizi di consulenza, volti a fornire un’assistenza completa in ambito amministrativo, fiscale e tributario alle organizzazioni non profit operanti nel Terzo Settore.

VAI AL SITO

CONTATTI

ÉQUIPE DEL PROGETTO

  • Direttore del Progetto: Barbara Bagli
  • Direttore scientifico: Massimo Coen Cagli
  • Staff di formazione e consulenza: Andrea Caracciolo di Feroleto, Armanda Salvucci, Sergio Conte, Alessandra Furnari, Catia Mastrovito e Massimiliano Bossi
  • Redazione sito e gruppo Facebook: Alessandra Furnari

PROGETTO BIBLIORAISING

c/o Scuola di Roma Fund-Raising.it
Indirizzo: Via Virginia Agnelli, 21 – 00151 Roma
Telefono: 06 – 6570057
Email: info@biblioraising.it

INVIACI UNA EMAIL

Dichiaro di aver letto e di accettare l'informativa sul trattamento dei dati personali.

DOVE SIAMO

Fundraising per le biblioteche?
Più facile a dirsi che a farsi.
Laboratorio pratico di raccolta fondi per biblioteche
Fundraising per le biblioteche? Si può fare!
2 anni di esperienza di Biblioraising.
Incontro pubblico